Academic Journals Database
Disseminating quality controlled scientific knowledge

Autobiografia di un mondo in declino Autobiografia di un mondo in declino

ADD TO MY LIST
 
Author(s): Luigi Bonanate

Journal: SocietàMutamentoPolitica : Rivista Italiana di Sociologia
ISSN 2038-3150

Volume: 1;
Issue: 2;
Start page: 57;
Date: 2011;
Original page

Keywords: crisi | entropia | ordine internazionale | globalizzazione | guerra

ABSTRACT
International crisis is increasingly deepening as no new international order grew after the bipolarism's fall. Wars dominated XX century and every one of them produced a new strong international order, to which every state was attended to obey. From XVI century on, this was an incremental and unrestrainable historic tendency. After bipolarity's fall, globalization produced no improvement nor order. In the meanwhile too many problems –regarding identity, ethnicity and race, social problems, in a word – became too difficult to control, in the absence of a new order. The world in now in a phase of entropy and is no more able to make the work (in the sense of phisics) necessary to let society survive. Will this new world find the firmness to continue?La crisi della vita internazionale è sempre più profonda perché dopo l'89 non si formato alcun nuovo ordine internazionale. Il XX secolo è stato dominato dalle guerre, ciascuna delle quali ha prodotto un vero e proprio ordine, a cui tutti dovevano obbedire. Dal XVI secolo in poi questo era stato un meccanismo incrementale e inarrestabile. Dopo la fine del bipolarismo, la globalizzazione non ha portato alcun miglioramento, e sono ri-emersi invece problemi di tipo identitario, etnico, razziale, che sono difficilissimi da controllare. È come se il mondo fosse entrato in una fase entropica nella quale le cose che un tempo costavano poco lavoro oggi ne richiedono fin troppo, e le società contemporanee non sapessero più dove trovare la forza per proseguire.
Why do you need a reservation system?      Save time & money - Smart Internet Solutions