Academic Journals Database
Disseminating quality controlled scientific knowledge

Il mondo in un giardino (e in un labirinto, in un tappeto, in un romanzo illimitato)

ADD TO MY LIST
 
Author(s): Guido Laino

Journal: lo Squaderno
ISSN 1973-9141

Volume: 6;
Issue: 20;
Start page: 71;
Date: 2011;
Original page

Keywords: Gardening / In giardino | lo Squaderno No. 20

ABSTRACT
Per Michel Foucault il giardino è il più antico esempio di un’eterotopia che “ha il potere di giustapporre, in un unico luogo reale, diversi spazi, diversi luoghi che sono tra loro incompatibili” (Foucault 1994, 16); è un luogo sacro di tradizione millenaria che, in Oriente, rappresenta simbolicamente un microcosmo, “la più piccola particella del mondo e […] anche la totalità del mondo” (ibid. 18). Il giardino è un’eterotopia che Foucault pone in parallelo allo spazio teatrale e al cinema, che nella propria cornice pure riproducono il mondo nella sua sostanza eterogenea: nell’opera d’arte, come nel giardino, convivono diversi luoghi, le distanze sono ridotte alla geometria della propria rappresentazione, il tempo si comprime o si espande all’interno di un ordine narrativo funzionale alla rilettura dell’artista.
Affiliate Program      Why do you need a reservation system?