Academic Journals Database
Disseminating quality controlled scientific knowledge

Mantenere il ruolo delle biblioteche nel web semantico tramite RDA: Resource Description and Access Keeping Libraries Relevant in the Semantic Web with RDA: Resource Description and Access

ADD TO MY LIST
 
Author(s): Barbara Tillett

Journal: JLIS.it
ISSN 2038-1026

Volume: 2;
Issue: 2;
Date: 2011;
Original page

Keywords: RDA | Cataloging | Resource description | Metadata | Semantic web

ABSTRACT
Cataloging is not just building a catalog. It is about providing users with timely access to information relevant to their needs. The task of identifying resources collected by libraries, archives, and museums results in rich metadata that can be re-used for many purposes (“user tasks”). It involves describing resources and showing their relationships to persons, families, corporate bodies, and other resources, thereby enabling users to navigate through surrogates of the resources to more quickly get information they need. The metadata constructed throughout the life cycle of a resource is especially valuable to many types of users, from creators of resources to publishers, subscription agents, book vendors, resource aggregators, system vendors, libraries and other cultural institutions, and end users of these resources. The new international cataloging code, RDA: Resource Description and Access, is designed to meet fundamental user tasks in a way that produces well-formed, interconnected metadata for the digital environment, offering a way to keep libraries relevant in the Semantic Web. Catalogare non vuol dire semplicemente costruire un catalogo. Vuol dire far sì che gli utenti accedano tempestivamente alle informazioni pertinenti alle loro esigenze. Il lavoro di identificazione delle risorse raccolte da biblioteche, archivi, musei, dà luogo a ricchi metadati che possono essere riutilizzati per molti scopi ("le attività dell’utente"). Ciò comporta la descrizione delle risorse e il mostrare le loro relazioni con persone, famiglie, enti e altre risorse, consentendo così agli utenti di navigare attraverso surrogati delle risorse per ottenere più rapidamente le informazioni di cui hanno bisogno. I metadati costruiti lungo tutto il ciclo di vita di una risorsa sono particolarmente preziosi per molti tipi di utenti: dai creatori delle risorse, agli editori, alle agenzie, ai librai, agli aggregatori di risorse, ai fornitori di sistemi, alle biblioteche, ad altre istituzioni culturali ed agli utenti finali. Il nuovo codice internazionale di catalogazione, RDA: Resource Description e Access, è progettato per soddisfare le attività di base degli utenti producendo metadati ben formati e interconnessi per l'ambiente digitale, dando la possibilità alle biblioteche di rimanere rilevanti nel web semantico. Acknowledge Il testo inglese del saggio è pubblicato in "Serials", November 2011, 24, 3, con il titolo Keeping Libraries Relevant in the Semantic Web with RDA: Resource Description and Access, DOI: http://dx.doi.org/10.1629/24266. Traduzione italiana di Maria Chaira Iorio e Tiziana Possemato, che ringraziano Carlo Bianchini e Mauro Guerrini per la rilettura della traduzione.
Why do you need a reservation system?      Save time & money - Smart Internet Solutions