Academic Journals Database
Disseminating quality controlled scientific knowledge

Prospettive dell'ascolto mitopoetico nella relazione d'aiuto

ADD TO MY LIST
 
Author(s): Orazio Maria Valastro

Journal: m@gm@
ISSN 1721-9809

Volume: 05;
Issue: 02;
Date: 2007;
Original page

Keywords: immaginario sociale | interculturalità | counseling | relazione d'aiuto | pratiche narrative

ABSTRACT
Il processo relazionale e l’incontro nella sua immediatezza, la presenza all’altro, l’istante presente come fondamento di un approccio sulla centralità della persona, può integrare un ascolto sensibile potenziando un’altra condizione fondamentale: la libertà della persona nella relazione. L’ascolto sensibile prima di situare una persona rispetto al suo ruolo e al suo statuto sociale, invita a riconoscere la persona in quanto “essere, nella sua qualità di persona complessa dotata di una libertà e di una immaginazione creatrice”. Aprirsi ad un ascolto sensibile dell’altro consente di sostenere la libertà e la creazione, rapportandosi ad un approccio clinico e terapeutico incentrato sulla persona, rifiutando al tempo stesso la violenza simbolica esercitata dalla figura del terapeuta. Nella terapia incentrata sulla persona si è manifestato questo fondamentale cambiamento del paradigma antropologico e terapeutico, concependo l’essere umano come persona. L'approccio transversale di René Barbier, concepito come ascolto scientifico e mitopoetico fondato sulla persona, entità in relazione con se stessa, gli altri ed il mondo, sostiene la centralità della persona portatrice di questa complessa relazione con il mondo e le cose del mondo.
Affiliate Program     

Tango Rapperswil
Tango Rapperswil