Academic Journals Database
Disseminating quality controlled scientific knowledge

Il «naturalismo umanistico» di John Dewey

ADD TO MY LIST
 
Author(s): Rosa M. Calcaterra

Journal: Educazione Democratica
ISSN 2038-579X

Volume: 2013;
Issue: 5;
Start page: 62;
Date: 2013;
VIEW PDF   PDF DOWNLOAD PDF   Download PDF Original page

Keywords: John Dewey | education | democracy

ABSTRACT
Si è spesso rimproverato al pensiero di Dewey la mancanza di un criterio stabile sia sul piano epistemico sia su quello etico politico. Ma, al contrario, tutto il suo lavoro filosofico – così come l’opera della maggior parte dei pragmatisti classici e contemporanei – ruota intorno ad un principio basilare: il valore della socialità degli esseri umani e del loro compito, che è anche inteso come un dovere morale, di porre in atto e rendere proficuo il carattere intrinsecamente sociale della razionalità. In particolare, la convinzione che guida l’intero percorso filosofico deweyano consiste nella tesi per cui i criteri pubblici di prova e verificazione che sono stati codificati dalla prassi scientifica definiscono un tratto essenziale dell’esercizio critico-riflessivo dell’intelligenza umana e, di conseguenza, costituiscono il nucleo teorico-metodologico fondamentale della sua natura di attività problem-solving.
RPA Switzerland

RPA Switzerland

Robotic process automation

    

Tango Rapperswil
Tango Rapperswil